Venerdì 20 Maggio 2011

Mondonico suona la carica
«A Piacenza partita decisiva»

«Quella contro il Piacenza è la partita decisiva. Vincendo e superando il Siena all'ultima giornata avremmo ottime possibilità di salvarci». Mister Mondonico giustamente non molla e carica la squadra in vista della trasferta di sabato alle 15 in terra emiliana.

Una squadra che ha ancora le chance di conquistare la salvezza diretta ma che ormai non può più fallire. Il problema è che i seriani sono crollati proprio quando, dopo il 4-0 rifilato fuori casa al Cittadella, sembravano lanciatissimi verso la salvezza.

Nella squadra bluceleste è stranamente emersa la paura di perdere e il rendimento è calato in modo vistoso: un pareggio nel recupero contro il Grosseto e tre ko consecutivi. Ora Mondonico deve affidarsi alla grande esperienza e sagacia tattica per rilanciare la sua creatura e ridare fiducia ai giocatori.

Con sei punti la salvezza diretta sarebbe probabile, con quattro sarebbero perlomeno garantiti i playout, con meno punti l'AlbinoLeffe rischierebbe addirittura la retrocessione immediata.

Contro il Piacenza, che sarà orfano del portiere Cassano, di bomber Cacia e dei due centrali in difesa, anche l'AlbinoLeffe sarà abbastanza in emergenza: squalificato Luoni, infortunati Previtali e Foglio. Mingazzini ha però recuperato.

Il mister di Rivolta d'Adda probabilmente punterà su un 4-3-2-1 con Bombardini e Grossi alle spalle dell'unica punta che dovrebbe essere Torri con Cocco in alternativa.

I probabili schieramenti
PIACENZA (4-3-1-2): Donnarumma; D. Zenoni, Gervasoni, Zammuto, Avogadri; Cofie, Catinal, M. Bianchi; Guzman; Piccolo, Guerra. All. Madonna.
ALBINOLEFFE (4-3-2-1): Tomasig; Zenoni, Sala, Bergamelli, Regonesi; Mingazzini, Passoni, Hetemaj; Bombardini, Grossi; Torri (Cisse). All. Mondonico.
Arbitro: Stefanini di Prato.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata