Martedì 20 Dicembre 2011

Calcioscommesse, primi interrogatori
Si parte con il bergamasco Carobbio

Primi interrogatori nel pomeriggio di martedì 20 dicembre per il secondo filone dell'inchiesta «Last bet» sul calcio scommesse condotta dalla Procura di Cremona. Il gip del tribunale di Cremona Guido Salvini sentirà nelle prossime ore Filippo Carobbio, centrocampista attualmente in forza allo Spezia (Lega Pro, Prima divisione) e Alessandro Zamperini ex calciatore di serie B e Lega Pro con un passato anche in Inghilterra.

I due sono stati arrestati lunedì mattina insieme ad altre tre italiani: Cristiano Doni, Carlo Gervasoni e Luigi Sartor. Carobbio, secondo le indagini svolte in Croazia, sarebbe coinvolto nel tentativo di alterazione della genuinità di 5 partite del campionato della serie B italiana, della stagione 2009/2010, realizzate tramite l'intermediazione di Almir Gegic, con la diretta partecipazione di Carlo Gervasoni e Alessandro Pellicori entrambi militanti ai tempi nel Mantova. Zamperini invece sarebbe stato il tramite tra l'organizzazione internazionale e Gervasoni in occasione di diverse gare del Piacenza.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata