Mercoledì 04 Gennaio 2012

L'AlbinoLeffe chiuso in se stesso
prepara la trasferta di Torino

Per l'AlbinoLeffe sono giorni difficili. Il coinvolgimento nella nuova bufera del calcioscommesse ha indotto il club ad abbassare la saracinesca: stop alle conferenze stampa, allenamento a porte chiuse sia mercoledì, che giovedì, vigilia del match esterno di Torino, in programma nell'inconsueto orario delle 12,30 il giorno della Befana.

A tenere banco sono le confessioni di due suoi ex giocatori come Carobbio e Gervasoni, ma la squadra seriana dovrà pensare a concentrarsi in vista del difficile match contro i granata battistrada del campionato (che vantano quasi il doppio dei punti di Cocco e compagni: 41 a 21) nell'ultima giornata del girone d'andata.

L'obiettivo è di raggranellare almeno un punticino per rinsaldare la classifica, ma sarà dura. Quanto allo schieramento che dovrà resistere al Toro di Ventura, siamo in alto mare nel tentativo di prevedere quali saranno le mosse di Fortunato. Ci sarà soprattutto da vedere se il tecnico punterà su un modulo a una o a due punte e su quali giocatori sceglierà perché Cocco, capocannoniere della squadra, non sembra più inamovibile.

La partenza per Torino è prevista per giovedì dopo la rifinitura delle 15. Fortunato non parlerà, speriamo che parli la squadra in campo dando una risposta convincente e determinata, al di là del risultato che scaturirà.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata