Sabato 11 Febbraio 2012

«Atalanta attenta al contropiede»
Contro Lecce senza Frezzolini e il Tir

Una rosa contata, tra infortuni e squalifiche, e un avversario pronto ad invadere il Comunale alla ricerca di punti salvezza. La vigilia di Atalanta-Lecce è raccontata così dal tecnico Stefano Colantuono, che tra le fila giallorosse ritroverà ex giocatori ed amici come il tecnico Serse Cosmi.

“Non è la madre di tutte le partite - ha affermato il tecnico romano -, ma tra 8 giorni sapremo se ci toccherà un finale thrilling o una primavera più tranquilla. Il Lecce è una squadra scorbutica, tosta, che ha fame e sta facendo di tutto per riprendersi. Dovremo stare attenti a non concedergli troppo campo, perché in contropiede possono essere pericolosi. Dovremo viverla come se affrontassimo Juventus o Milan. Nel mercato invernale si sono rinforzati con giocatori disposti al sacrificio”.

Tra questi spicca Gennaro Delvecchio, ex di turno, che per la seconda volta sarà in campo al Comunale in questa stagione dopo il pareggio con il Catania. “Gennaro poteva tornarci utile. Abbiamo provato a riprenderlo, ma è andata così. E' uno dei miei cavalli di razza, uno di quelli in grado di dare un contributo importante grazie alla sua esperienza”.

Per quanto riguarda la formazione, i nerazzurri dovranno fare a meno anche di Tiribocchi e Bonaventura, oltre che degli squalificati Consigli e Cigarini. “Frezzolini ha ancora la febbre alta. Vediamo se riusciamo a recuperarlo almeno per la panchina. Gabbiadini sta meglio e dovremo utilizzarlo pensando alle tre partite ravvicinate. Brighi ha fatto progressi e sarà in campo dall'inizio. Tiribocchi ha un problema muscolare e sarà sottoposto ad ecografia”.

Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata