Sabato 05 Maggio 2012

Contro la Lazio obiettivo vittoria
Sarebbe la ciliegina sulla torta

Siamo ai saluti, ma non è ancora l'ora dei titoli di coda. L'Atalanta ospita la Lazio per l'ultima partita casalinga di questa Serie A 2011/2012. Al Comunale, in campo domenica alle 15, sarà una grande festa, ma gli uomini di Colantuono saranno concentrati al massimo per ottenere l'ultima vittoria.

Glielo chiede il calcio e la regolarità del campionato, le squadre che lottano per la Champions, ma soprattutto i tifosi atalantini. Chiudere davanti al proprio pubblico con una vittoria significherebbe mettere la ciliegina sulla torta di una stagione trionfale, nonché incrementare due numeri importanti: il record di punti e di vittorie nella massima serie. Battendo la Lazio quest'Atalanta entrerebbe nuovamente nella storia perché sarebbe quella più vincente degli ultimi 20 anni (14 vittorie in A mancano dal 92/93, con Lippi in panchina).

Qualche novità rispetto a San Siro ci sarà. Rientreranno dal primo minuto Maxi Moralez e Schelotto, mentre Bellini potrebbe prendere il posto di Peluso, tra i più utilizzati in questa stagione. Mancheranno Consigli e Tiribocchi, così come Ferreira Pinto,  quest'ultimo tra i non convocati per scelta della società. Manfredini sarà al centro della difesa insieme a Stendardo: il dubbio a questo punto è tra Ferri, Lucchini e Raimondi per l'out di destra.

A centrocampo Carmona tornerà al suo posto al fianco di Cigarini, mentre a partita in corso ci potrà essere spazio per Minotti, come ha confermato Colantuono nella conferenza stampa della vigilia. Sugli esterni Bonaventura e Schelotto, in attacco Maxi Moralez-Denis: la migliore Atalanta per salutare in maniera vincente il proprio pubblico e rifarsi della partita dell'andata.

Nel match di gennaio un'Atalanta irriconoscibile uscì sconfitta 2-0 nel match contro i laziali, agevolati da un erroraccio di un Masiello, che nella testa aveva già oscuri pensieri, e dal regalo arbitrale dell'espulsione di Lucchini. A distanza di mesi l'Atalanta può chiudere in bellezza il campionato, la Lazio difficilmente lo farà. La Champions Leaugue che sembrava a portata di mano sta infatti diventando un sogno, sia per un mercato invernale disastroso sia per i numerosi infortuni che hanno colpito la formazione di Reja.

Contro i nerazzurri mancheranno per squalifica Ledesma e Biava, che si vanno ad aggiungere a Dias e Marchetti, fuori dopo i fattacci di Udine. Ancora infortunati Hernanes, Radu, Brocchi, Matuzalem, Alfaro e Stankevicius In attacco Kozak sarà l'unica punta, visto che Rocchi è ko per un problema ad una caviglia, mentre Klose, di rientro dall'infortunio, dovrebbe giocare uno spezzone di partita, non si sa se all'inizio o subentrando.

Simone Masper

Le probabili formazioni
ATALANTA (4-4-1-1): Frezzolini Lucchini, Stendardo, Manfredini, Bellini; Schelotto, Cigarini, Carmona, Bonaventura; Maxi Moralez; Denis. All. Colantuono.
LAZIO (4-3-2-1): Bizzarri; Konko, Diakitè, Scaloni, Garrido; Gonzalez, Cana; Candreva, Mauri, Lulic; Kozak. All. Reja.
Arbitro: Rocchi di Firenze.

r.clemente

© riproduzione riservata