Mercoledì 20 Giugno 2012

Oggi i funerali di Franco Previtali
«Nessuno più atalantino di lui»

Per tutta la giornata di martedì conoscenti e semplici sportivi hanno fatto visita alla camera mortuaria di Franco Previtali, nella casa di famiglia a Leffe. I funerali sono in programma alle 10 di mercoledì nella Parrocchiale del paese.

In evidenza, nella camer mortuaria, la targa ricevuta durante le celebrazioni per il Centenario e la maglia dell'Atalanta personalizzata mandata dal presidente Antonio Percassi, al collo la cravatta ufficiale della società.

E nella tarda mattinata la telefonata, da Torino, di Giampiero Boniperti ai figli di Previtali: «Abbracciatemi il mio amico Franco».

«Franco Previtali per l'Atalanta faceva cose difficili persino da immaginare. Non solo non percepiva alcun compenso, ma ci rimetteva di tasca propria. Quando insistevo a chiedergli le ricevute per pagargli dei rimborsi lui mi rispondeva, sorridendo: "Mi servono punti, non rimborsi..."».

Così lo ricorda Giacomo Randazzo, con gli occhi lucidi mentre cerca nella memoria aneddoti nuovi per raccontarlo. È stato per trent'anni il suo braccio esecutivo, l'interlocutore operativo di un grande uomo di calcio che si occupava poco della realtà.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 20 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata