Venerdì 22 Febbraio 2013

Atalanta-Roma: incognita neve
Il campo è pronto, ma gli spalti?

Si gioca, non si gioca? È quanto a ragione si domandano i tifosi atalantini proiettati verso la sfida con la Roma. A mettere a rischio il match con i giallorossi sono le previsioni meteorologiche, non affatto favorevoli per sabato e domenica.

Nessun problema per quanto riguarda il terreno di gioco che, rizollato a dovere in settimana, è stato, poi, opportunamente ricoperto con i teloni. Punto interrogativo, invece, sulla agibilità o meno degli spalti che qualora risultassero innevati o, ancor peggio, ghiacciati potrebbero procurare guai sull' incolumità degli spettatori.

L'ultima parola spetterà al G.O.S., l'apposita commissione della Questura in quanto preposta all'ordine pubblico. Proprio nella mattinata di venerdì si sono riuniti i componenti del G.O.S presieduto dal capo di Gabinetto della Polizia, Francesca Ferraro, con i rappresentanti dei Vigili del Fuoco e del Genio civile.

La Questura ha reso noto che al momento attuale la gara dovrebbe svolgersi. Domenica mattina sempre il G.O.S. effettuerà, comunque, un sopralluogo allo stadio per verificare, appunto, le condizioni di quella parte di gradinate scoperte (le due curve e i parterre).

Insomma, il tutto rimane legato al tempo delle prossime quarantotto ore. Una cosa è certa:appena verrà presa una definitiva decisione sarà data una tempestiva comunicazione. Si cercherà, insomma, di evitare il tira molla di prima delle gare con il Genoa dello scorso campionato e con il Cagliari in quello corrente.

Con il Genoa si era venuti a conoscenza del rinvio a ridosso dell'inizio della partita; idem dello spostamento di mezz'ora con il Cagliari. Entrambe le decisioni avevano provocato parecchi disagi specie agli spettatori residenti in provincia.

Da parte sua la società atalantina non tralascerà alcunché affinché la gara si effettui.
Arturo Zambaldo

r.clemente

© riproduzione riservata