Giovedì 04 Luglio 2013

La nuova Tritium è nata
Il progetto è rivoluzionario

La nuova Tritium è nata, dopo le diverse voci delle ultime settimane. Le nuove figure della società milanese, ma bergamasca per tradizione, hanno presentato alla stampa il loro progetto quinquennale allo stadio di Trezzo d'Adda.

Ernesto Nani e Domenico Di Conza sono i volti nuovi della società, il primo arrivato come direttore generale con responsabilità tecnica e il secondo come azionista di riferimento della nuova Tritium. Tra le tante novità si parte però dalle conferme, a partire da Ercole Ghezzi che rimarrà presidente della società, così come sono confermati Angelo Locatelli, Fiorino Pepe e Luigi Cappelletti, e nell'ambito della prima squadra rivedremo i tecnici Romano Cazzaniga e Roberto Romualdi, mentre resta da chiarire chi guiderà le squadre Berretti ed Allievi Nazionali.

Interessante e intrigante il progetto in attesa che sia coperta la fideiussione richiesta per il prossimo campionato, quello più strano di sempre nella storia della Lega Pro, senza retrocessioni con la riforma dei campionati dalla prossima stagione.

La Tritium non sarà sola, ma insieme al Bojano farà parte dell«Accademia nuove frontiere dello sport», il nuovo laboratorio sportivo e sociale, che prevede la presenza di tutto il tessuto sociale e coinvolge le diverse realtà del territorio di competenza, come ha confermato l'ideatore Domenico Di Conza.

«Vogliamo riportare la Tritium a Trezzo e questa è la nostra priorità assoluta. Non è pensabile fare questo progetto giocando a Monza, entro gennaio contiamo di tornare a casa nostra. Al termine delle partite casalinghe ci sarà un terzo tempo con la stampa e la squadra ospite nella quale proporremo la degustazione di prodotti del territorio. Prevediamo due tipi di azionariato popolare, di cui uno pensato per i privati. Vorrei arrivare a mille tifosi alle partite portando le famiglie allo stadio. Con noi la Tritium diventa una società per azioni ed il nostro progetto è stato pensato su 5 anni e vorrei che ad amministrarlo fosse una donna».

Per quanto riguarda la sfera tecnica ha illustrato le prime mosse della nuova Tritium Ernesto Nani, ex tra le altre di Atalanta e Brescia. «Vogliamo costruire la squadra più giovane della Lega Pro. Credo molto nei giovani, staremo ad ascoltare le proposte delle squadre maggiori che vogliono valorizzare i loro ragazzi, ed è l'anno giusto per farlo. Per la prima volta nella sua storia la squadra Berretti della Tritium parteciperà al torneo di Viareggio e per questo dovremo cercare dei ragazzi di grande prospettiva».

La squadra della coppia Cazzaniga-Romualdi svolgerà il raduno estivo proprio a Bojano, insieme alla squadra «gemellata», dal 22 luglio al 5 agosto.

Simone Masper

m.sanfilippo

© riproduzione riservata