Lunedì 19 Agosto 2013

Foppa, al via la preparazione
«Siamo giovani ma competitivi»

Riparte la Foppapedretti Bergamo, al via dall'Istituto Sacra Famiglia di Comonte di Seriate per una nuova stagione sempre all'insegna della linea verde, dopo i convincenti risultati della scorsa stagione, quando la squadra di coach Lavarini è arrivata sorprendentemente fino alla semifinale playoff.

Sono sette per il momento le atlete che hanno preso il via la preparazione. Jelena Blagojevic e Sara Klisura di ritorno dalla Serbia, Laura Melandri, Miriam Sylla, Federica Stufi, Eleonora Bruno e Lucie Smutna in arrivo dalla Repubblica Ceca, a comporre un mix di volti nuovi e riconfermati, in attesa che anche il resto del gruppo raggiunga Bergamo dopo gli impegni con le rappresentative Nazionali: Weiss, Merlo, Folie e Diouf si stanno dividendo tra World Grand Prix, preparazione dei Campionati Europei e dei Mondiali Under 23.

“Abbiamo costruito una squadra competitiva con un futuro – ha affermato il direttore generale della Foppapedretti Giovanni Panzetti -. Siamo la più giovane del campionato, ma non per questo credo che pecchiamo di qualità tecnico tattiche ed esperienza. Siamo corsi ai ripari su alcune carenze dello scorso anno in ambito di una politica rigorosa di bilancio. Bergamo merita la A1, anche se non vi nascondo che la situazione è sempre più critica e la società vuole continuare a creare aspettative intorno alla squadra. Enrica Merlo sta facendo degli accertamenti per un problema all'anca. Le notizie apparse sui giornali per la dodicesima giocatrice (la dominicana Pena - n.d.r.) sono vicine alla verità, ma non c'è ancora una conferma”.

Si parte così dalla palestra dell'Istituto Sacra Famiglia di Comonte, rituale sede di lavoro della formazione giovanile della Foppapedretti che partecipa al Campionato di Serie B1. Qui si terranno le sedute pesi della prima settimana di allenamenti, mentre per il lavoro tecnico, si farà tappa al PalaNorda.

“Vogliamo migliorare in attacco, nei fondamentali di punto e non perdere troppo nella solidità che avevamo l'anno scorso in seconda linea -sono le parole del confermato tecnico Stefano Lavarini-. Il sogno della stagione è vincere, quando si gioca lo si fa per quello, sperando di regalarci grosse soddisfazioni. L'anno scorso è stato importante il valore del gruppo, quest'anno è nuovo, ne cambiamo sei: stiamo costruendo una nuova stagione, non si possono fare proclami in relazione a quello che si è fatto l'anno scorso. Difficile fare nomi, mi aspetto grosse sorprese da parte di tutte, da chi è rimasto e da chi arriva: bisogna confermarsi perché c'è gente che ha fatto bene mentre tra le nuove ci sono giovani delle quali bisognerà capirne il valore. C'è un Diouf che si dovrà riconfermare dopo l'ottimo lavoro in Nazionale”.

Tra le giocatrici è toccato a Jelena Blagojevic, alla seconda stagione in maglia Foppapedretti, caricare le compagne in vista dell'inizio dei lavori. “Non siamo ancora al completo, ma ci aspettano 9 settimane per prepararci a questa stagione. Ci aspetta un' annata lunga e dura e dobbiamo partire subito forte in questa preparazione. Vogliamo giocare una pallavolo migliore rispetto allo scorso e vogliamo andare avanti il più possibile sia in Coppa che in campionato. Siamo giovani, però anche l'anno scorso nessuno ci dava credito: possiamo fare il massimo, magari arrivare in finale. Spero di giocare meglio della scorsa annata, ma conta che la squadra vinca”.

Simone Masper

a.ceresoli

© riproduzione riservata