Venerdì 06 Settembre 2013

F1, Monza: niente da fare
Vettel il più veloce nelle libere

Il lavoro svolto in galleria del vento dalla Red Bull sembra pagare. La RB9 anche a Monza, pista molto veloce e con le vetture molto scariche aerodinamicamente, è risultata la più veloce del lotto, in mano ovviamente a Sebastian Vettel.

Nella sessione promeridiana delle libere del venerdì del Gran premio d'Italia, il tedesco piazza un velocissimo 1'24"453 che migliora di oltre otto decimi l'1'25"290 ottenuto lo scorso anno da Lewis Hamilton con la Mclaren. Il tre volte campione del mondo, poi, è davanti a tutti anche in assetto da gara e questo preoccupa soprattutto i fans della Ferrari, visto che Fernando Alonso non va oltre 1'25"330 a 877 millesimi dal tedesco, superato anche dall'altra Red Bull di Mark Webber a 623 millesimi dall'altra RB9 e dalle due Lotus di Kimi Raikkonen e Romain Grosjean che girano con lo stesso tempo a 40 millesimi dall'australiano.

Lo spagnolo riesce a stare davanti alle due Mercedes di Lewis Hamilton e Nico Rosberg, ma l'ex campione del mondo 2008 è più lento di soli 10 millesimi e, quindi, la lotta per le prime due piazze dello schieramento di partenza di domenica sembra molto complessa per il pilota di Oviedo. Monza, per fortuna non è un circuito dove è impossibile sorpassare, ma non partire troppo indietro rispetto al rivale nella lotta al titolo potrebbe essere decisivo se si vuole puntare alla vittoria, considerando che in assetto gara il ferrarista non è molto distante dal tedesco.

Se per Alonso è filato tutto abbastanza liscio, a parte una piccola uscita di strada alla seconda di Lesmo, non si può dire la stessa cosa per Felipe Massa. Il pilota brasiliano, infatti, ha avuto problemi al cambio della sua F138 e a scopo precauzionale è stato richiamato ai box a poco più di dieci minuti dal termine della sessione pomeridiana.

In questo venerdì monzese si sono riviste le McLaren. Al sesto e settimo posto nelle libere del mattino con Sergio Perez e Jenson Button, le monoposto di Woking hanno chiuso la «top ten» nella sessione più veloce con il campione del mondo 2009 davanti al messicano per un decimo. Indietro le due Force India con Paul di Resta, undicesimo e Adrian Sutil, dodicesimo. Daniel Ricciardo, protagonista di inizio settimana con l'ufficializzazione del suo passaggio dalla Toro Rosso alla Red Bull per il 2014, non è andato oltre il diciassettesimo tempo a 2"146, più lento di quattro decimi rispetto al compagno di team Vergne.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags