Venerdì 06 Settembre 2013

Corri anche tu per Mennea
Giovedì 12 i 200 metri all'ex Coni

Un giorno e duecento metri nel ricordo di Pietro Mennea. Tutta Italia si prepara a vivere così il prossimo 12 settembre il «Mennea Day». Tra le 60 città che ricorderanno il velocista, c'è anche Bergamo: appuntamento alle 18,30 al campo sportivo Putti, ex Coni.

A quasi sette mesi dalla prematura scomparsa dell'olimpionico di Mosca 1980, il mondo dell'atletica e non solo intende celebrarlo nel 34° anniversario di quel 19,72 con cui nel 1979, all'Universiade di Città del Messico, stabilì il record iridato del mezzo giro di pista. Un primato che ha portato il suo nome fino al 1996. Roma, Milano, Torino, Firenze: sono oltre 60 le città su tutto il territorio nazionale che giovedì prossimo, da nord a sud, daranno vita anche ad una ricca serie di iniziative collaterali per questa speciale ricorrenza.

Una giornata per correre insieme, anche senza cronometro, per interpretare liberamente quei 200 metri legati indissolubilmente alla «Freccia del Sud». A Barletta, città natale di Mennea, è annunciata la presenza del presidente del Senato Pietro Grasso che interverrà alla cerimonia di posa di una targa celebrativa del record del mondo presso lo stadio comunale della cittadina pugliese.

Ovunque si potrà partecipare versando una quota simbolica di iscrizione, fissata in 1 euro, e destinata alla Fondazione Pietro Mennea Onlus, organizzazione voluta dal campione azzurro e impegnata in iniziative di solidarietà sociale. La giornata in ricordo di Mennea sarà caratterizzata da tanti personaggi dell'atletica e del mondo dello sport: Tommie Smith e Alberto Juantorena, campioni del passato giunti in Italia per l'occasione.

A Bergamo l'appuntamento è alle 18,30 con il ritrovo al campo sportivo di via delle Valli. Il programma prevede alle 19,30 l'inizio delle gare dei 200 metri promozionali e agonistici. A seguire «Sfidiamo il tempo di Mennea», gara di 200 metri ad handicap per tutte le età. Bambini, ragazzi e adulti scatteranno con partenze differenziate e personalizzate in base all'età e al proprio tempo.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata