Martedì 19 Maggio 2009

Il Brescia esonera Sonetti
Del Neri punta al nuovo record

La stessa sorte di Claudio Ranieri, esonerato dalla guida delle Juve dopo il pareggio di domenica scorsa contro l'Atalanta, è toccata anche a Nedo Sonetti, ormai ex allenatore del Brescia, sconfitto a Grosseto. Il presidente delle rondinelle, Gino Corioni, lo ha infatti esonerato ed ora è alla ricerca di un sostituto per le ultime due giornate di campionato, gare importanti visto che il Brescia, attualmente 4° con 61 punti insieme all'Empoli, è in corsa per i playoff. Si fanno i nomi di Alberto Cavasin e dell'allenatore della squadra «Primavera», Giampaolo Saurini.

Intanto l'allenatore nerazzurro Gigi Del Neri esprime la sua piena solidarietà al collega Ranieri. «Quello degli allenatori - dice il mister - è davvero un destino infame, sono gli unici a pagare quando le cose non vanno come dovrebbero. Le società li esonerano per dare una scossa all'ambiente, ma a me pare che Ranieri sappia cos'è il calcio e che abbia fatto un bel lavoro durante la sua permanenza alla Juve. Ho accolto con dispiacere la notizia del suo esonero».

Ora comunque le attenzioni di Del Neri sono concentrate sulle ultime due gare, contro Palermo e Inter, con l'obiettivo di superare i 50 punti, nuovo record dell'Atalanta in serie A: «Se le dovessimo vincere tutte e due arriveremmo a 52 punti. Il Palermo è molto forte, ma giochiamo in casa, l'Inter sta ancora festeggiando, speriamo di trovarla ancora ubriaca quando arriveremo noi. Ci piacerebbe bissare la storica vittoria dell'andata, vedremo...».

a.ceresoli

© riproduzione riservata