Venerdì 29 Maggio 2009

Giro: sul Vesuvio vince Sastre
Menchov resiste e ipoteca il trionfo

Dieci chilometri di scatti, contrattacchi ed emozioni non hanno cambiato il senso della classifica generale del Giro d'Italia dopo la 19ª tappa. L'arrivo in salita del Vesuvio, 164 km dopo la partenza da Avellino ha incoronato Carlos Sastre, al secondo centro dopo quello di Monte Petrano, e, soprattutto, ha virtualmente consegnato il successo finale a Denis Menchov.

È vero, manca ancora la tappa di Anagni, con un epilogo adatto alle caratteristiche di Danilo Di Luca, ma la crono finale a Roma può lasciare tranquillo il russo della Rabobank. Anche se l'abruzzese dovesse riuscire a imporsi con tanto di abbuono, avrebbe appena due secondi di vantaggio da dover gestire sui quasi quindici chilometri contro il tempo di domenica.

«Ho provato in tutti i modi a staccare Menchov - ha detto Di Luca -, non c'è stato niente da fare. Sostanzialmente siamo sullo stesso livello: fa fatica lui e faccio fatica io. Lui è andato meglio a cronometro e merita di vincere il Giro». «Preferisco non dire nulla fino a Roma - la replica del russo -, ma certamente è meglio stare davanti che inseguire».

Il primo dei «big» a muoversi è stato Garzelli, seguito poco dopo da Basso e Sastre. Il varesino e lo spagnolo sono andati via insieme, mentre dietro Di Luca ha inaugurato la sarabanda di scatti, con Menchov e Pellizotti prontissimi a rispondere. A cinque chilometri dall'arrivo, Sastre ha piazzato un paio di spallate che hanno fatto prima vacillare e poi crollare Basso.

Con il vincitore del Tour de France 2008 ormai imprendibile, Di Luca e Pellizotti hanno continuato a torturare Menchov, ma solo a 1.800 metri dal traguardo il friulano è riuscito a staccare i due rivali. Di Luca ha preferito concentrarsi sulla volata, che gli ha regalato otto secondi di abbuono, ma anche la consapevolezza che sul gradino più alto del podio a Roma ci sarà Menchov.

Ordine d'arrivo
1. Carlos SASTRE (Spa, Cervelo) in 4h33'23" alla media di 35,993 km/h; 2. PELLIZOTTI a 21"; 3. DI LUCA a 30"; 4. Menchov (Rus) st; 5. BASSO a 35"; 6. Leipheimer (Usa) a 53"; 7. Valjavec (Slo) a 1'14"; 8. Pauwels (Bel) a 1'15"; 9. Serpa (Col) st; 10. GARZELLI st; 13. SIMONI a 1'32"; 16. Armstrong (Usa) a 1'42"; 48. VANOTTI a 6'32"; 91. POSSONI a 13'09"; 94. PINOTTI a 13'09"; 128. CACCIA a 17'11".

Classifica generale
1. Denis MENCHOV (RUS, RABOBANK) in 81h13'55" alla media di 38,577 Km/h; 2. DI LUCA a 18"; 3. PELLIZOTTI a 1'39"; 4. Sastre (Spa) a 2'40"; 5. BASSO a 3'33"; 6. Leipheimer (Usa) a 4'55"; 7. GARZELLI a 8'48"; 8. Rogers (Aus) a 9'32"; 9. Valjavec (Slo) a 10'42"; 10. BRUSEGHIN a 11'32"; 12. Armstrong (Usa) a 13'29"; 42. PINOTTI a 1.25'37"; 78. POSSONI a 2.25'13"; 108. VANOTTI a 3.03'19"; 128. CACCIA a 3.27'41". 

m.sanfilippo

© riproduzione riservata