Venerdì 26 Dicembre 2003

Comandini in prestito al Genoa? Manca solo il sì del giocatore

Mentre il calcio si gode la sosta natalizia, si pensa già al mercato di riparazione di «gennaio»: tra i possibili colpi uno potrebbe riguardare l’Atalanta: al centro delle trattative soprattutto Gianni Comandini. Il Genoa ha raggiunto l’intesa con la società nerazzurra: ora si attende il sì del giocatore per dare il via libera al prestito. «Abbiamo trovato con l’Atalanta un’intesa, resta da capire quali sono le intenzioni del giocatore», ha dichiarato ieri il presidente del Genoa, Enrico Preziosi. Ma nei giorni scorsi anche il Napoli aveva chiesto insistentemente Gianni Comandini: in cambio sarebbe disposto a rinunciare a Savoldi figlio del grande Beppe, ex bandiera di Atalanta, Bologna e Napoli.

Protagonista del calciomercato di gennaio sarà però soprattutto la Fiorentina: il club di Della Valle ha stanziato infatti un budget di 20 milioni di euro per costruire la squadra che dovrà assolutamente salire in serie A a giugno 2004. Così dopo aver preso Vryzas dal Perugia e Fontana e Savini dall’Ascoli (in cambio, Manfredini va in Umbria e De

Vezze ed Ivan nelle Marche), ora il direttore generale viola Fabrizio Lucchesi tratta D’Agostino con la Roma (in prestito) e si è offerto anche per rilevare il contratto di Balaban con l’Empoli, società che non riesce a tesserare il bomber croato perché deve prima cedere un altro extracomunitario in organico, il ghanese Razak, che ha già rifiutato un paio di destinazioni.

La Juventus ha deciso di prendere subito il 19enne difensore argentino Gonzalo Rodriguez, del San Lorenzo, per poi dirottarlo in prestito all’Empoli o al Perugia. Gaucci sta trattando anche con l’Inter per avere i prestiti di Dalmat e Karagounis: offerto in cambio Zé Maria.

Il Modena ha chiesto Zalayeta alla Juventus e ha ricevuto un’offerta dalla solita Fiorentina per il difensore Pivotto. L’Inter rischia di perdere Diego, perché il Tottenham si è rifatto sotto con il Santos per avere il 18enne asso brasiliano, che però per tutto gennaio sarà impegnato con la sua nazionale olimpica. Per Diego il Tottenham è pronto a fare un grosso sforzo finanziario ma prima deve avere la certezza che il giocatore riesca ad avere il passaporto italiano, che lo renderebbe comunitario. Intanto gli Spurs hanno preso il centrocampista Michael Brown dallo Sheffield United. Quanto all’Inter, potrebbe consolarsi prelevando dal Santos Alex e Robinho, ma sul primo sembra ci sia già il Milan, mentre l’ala considerato il «nuovo Garrincha» vorrebbe rimanere un altro anno in Brasile per maturare ulteriormente. Per Robinho c’era stata anche un’offerta del Bayern Monaco, club che ora però sta concentrando i suoi sforzi su Tevez: il Boca ha rifiutato 13 milioni di dollari, i bavaresi sono pronti ad alzare la proposta, portandola a 18.

Il Milan continua a trattare Pozzi con il Cesena, ma il giocatore rimarrà comunque in Romagna, mentre fra Parma e Bologna per Nakata rimane tutto in sospeso. L’Inter è ferma su Stankovic, nel senso che non ci sono novità, mentre anche in Brasile si dice che l’estate prossima la Roma cederà Emerson: lo sostituirebbe con Ricardinho, oriundo italiano che ha giocato nel Corinthians e nel San Paolo, campione del mondo con la Selecao l’anno scorso.

La Roma ha chiesto anche notizie di Dagoberto, stella della nazionale under 20 e dell’Atletico Paranaense. Tra Milan e Ajax è guerra aperta per Alcides, giovanissimo difensore brasiliano attualmente in forza ai tedeschi dello Schalke 04. Il Bologna cerca un attaccante e vorrebbe prendere in prestito Borriello dal Milan. Il presidente del Genoa Preziosi sta chiudendo per Ishizaki dall’Aik Stoccolma, Gargo dall’Udinese e Foglio dal Siena. Infine una voce dalla Spagna: a luglio il Real Madrid vorrebbe Cannavaro dall’Inter, se il capitano della nazionale italiana accetterà di ridursi l’ingaggio.

(26/12/2003)

m.ferrari

© riproduzione riservata

Tags