Giorgia Villa, tris d’oro per la ginnasta Il pubblico argentino già l’adora - Video

Giorgia Villa, tris d’oro per la ginnasta
Il pubblico argentino già l’adora - Video

La bergamasca ha segnato un nuovo record alle Olimpiadi di Buenos Aires: terzo oro per la ginnastica artistica.

La Regina della ginnastica artistica a Buenos Aires 2018 si chiama Giorgia Villa. L’azzurra, infatti, ha aggiunto alla sua collezione personale il terzo oro olimpico (dopo quelli vinti nel concorso generale e nel volteggio), aggiudicandosi la prova di specialità nel corpo libero (con 13.300) davanti alla britannica Morgan (13.233) e all’ucraina Bachynska (13.166). Tre ori in prospettiva che lasciano sognare la ginnastica tricolore (arricchiti dall’argento nelle parallele asimmetriche) che confermano le qualità del giovane talento azzurro, bergamasca d’origine, scelta dal pubblico argentino come propria beniamina.

Nel pomeriggio di lunedì 15 ottobre, erano arrivate invece le prime medaglie dall’atletica e dalla pallacanestro 3x3 ai Giochi Olimpici Giovanili. A conquistarle, entrambe di bronzo, sono stati Carmelo Alessandro Musci che, con un totale di 41.43 (20.67+20.76), si è piazzato al terzo posto alle spalle dell’argentino Sasia (43.19) e del cinese Chn (41.74), nella gara (disputata in due turni) del peso (5 kg) e Niccolò Filoni che si è fermato in semifinale nel dunk contest (la gara di schiacciate) ed è andato a completare un podio composto dall’argentino Ruesca e dal russo Remizov.

L’Italia al momento conta nel medagliere 15 ori (di cui 5 vinti in team internazionali), 10 argenti (2 in team internazionali) e 11 bronzi. Numeri che le consentono di realizzare il nuovo record di medaglie vinte nelle tre edizioni delle Olimpiadi Giovanili finora disputate. Quando mancano tre giorni alla conclusione dei Giochi, infatti, la delegazione azzurra ha già superato l’edizione di Nanchino 2014 in cui gli atleti italiani collezionarono 8 ori (di cui 1 vinto in team internazionale), 10 argenti (di cui 2 in team internazionali) e 9 bronzi (di cui 3 in team internazionali).

© RIPRODUZIONE RISERVATA