Mercoledì 23 Giugno 2004

Juventus: nuovo look, cambiano marchio e divise

A 107 anni dalla sua fondazione, la Juventus cambia marchio. Nessun colpo di spugna sul logo che ha caratterizzato la lunghissima storia della società più amata (e odiata) d’Italia, nessuna "rivoluzione", ma un’ "evoluzione" del look, "per riposizionare il marchio in una prospettiva internazionale". Così hanno spiegato la novità, oggi a Lisbona, il vicepresidente del club bianconero, Roberto Bettega e il direttore marketing, Romy Gai.

Il nuovo marchio, progettato da Interbrand, "ha avuto come base di partenza quello vecchio - ha detto Gai - e ne preserva gli elementi, connotandoli però con una personalità grafica vitale e contemporanea. Il nome Juventus diventa più arioso e leggibile, grazie a un carattere tipografico elegante e moderno, ed è sottolineato da un fregio che illumina e caratterizza l’ intero logo, mentre la presenza del gruppo araldico torinese rimarca il legame con la città".

Nuove anche le divise ufficiali, studiate dalla Nike, sponsor del club bianconero fino al 2015: le bande bianche e nere diventano più larghe, le nuove maglie pesano appena 165 grammi e sono cucite con un processo termico. La seconda maglia è rosa, in omaggio alla prima divisa della Juventus, mentre la terza, blu con inserti gialli, si ispira a quella indossata a Roma nel ’96, quando il club bianconero ha vinto l’ultima sua Champions League. Dal prossimo campionato, infine, sulle maglie della Juventus sarà riportato il logo Sky Sport. L’ emittente detiene in esclusiva i diritti televisivi della Juventus per la prossime tre stagioni.

(23/06/2004)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags