Venerdì 07 Marzo 2014

La Gimondi festeggia le donne

Iscrizione a prezzo scontato

Una partenza della Granfondo Felice Gimondi
(Foto by Bedolis)

Il leggendario Felice Gimondi è solito affermare che le donne sono la vera forza trainante nello sport e nella vita. Oltre che dal grande campione bergamasco, la sensibilità verso il ciclismo femminile è stata più volte manifestata dagli organizzatori della Gran Fondo Gimondi – Bianchi, di cui quest’anno si disputa la 18a edizione dopo un anno di stop.

Visto il crescente interesse delle donne verso la pratica del ciclismo, Giuseppe Manenti e i suoi collaboratori puntano quest’anno a ulteriormente incentivare la partecipazione rosa raggiungendo la soglia del 10% sul totale degli iscritti alla manifestazione di Domenica 4 Maggio a Bergamo.

Sabato 8 marzo, in occasione della Festa delle Donne, il popolo femminile avrà l’opportunità di iscriversi versando una quota d’iscrizione di 20 euro anziché 30. «L’incentivazione della partecipazione femminile è un tema molto caro sia a noi che a Felice Gimondi - spiega Manenti. – Negli ultimi anni, sono state proprio le ragazze a dare le maggiori soddisfazioni al movimento ciclistico azzurro. Ci siamo posti un obiettivo molto ambizioso, il raggiungimento di una quota rosa del 10%, e siamo fermamente convinti di poterci riuscire».

Anche nella lunga storia della Gran Fondo Gimondi – Bianchi le donne hanno scritto pagine importanti, soprattutto per merito di Maria Canins, vincitrice su queste strade nelle edizioni 1996 e 1997 della Gran Fondo Gimondi – Bianchi.

Si ricorda che le iscrizioni alla 18.sima edizione della Granfondo Gimondi – Bianchi possono essere effettuate online sul sito ufficiale della manifestazione www.felicegimondi.com, altrimenti con bollettino postale, bonifico bancario o direttamente presso la sede della società organizzatrice a Bergamo, in Via G. Da Campione, 24/c. Per ulteriori informazioni: [email protected]

© riproduzione riservata