La libera di Sofia dura  25 secondi  Goggia, un volo a 130 all’ora

La libera di Sofia dura 25 secondi
Goggia, un volo a 130 all’ora

Dopo la vittoria di venerdì, la bergamasca cade in gara durante la libera a Cortina. Trionfa la Vonn.

Che paura per Sofia Goggia, attesa a Cortina alla riconferma dopo la strepitosa vittoria di venerdì a Cortina d’Ampezzo. La bergamasca è rimasta vittima di una brutta caduta nella libera, ma è riuscita miracolosamente a rialzarsi subito, limitando i danni. L’azzurra è uscita di pista dopo 25 secondi di gara. Scesa con il pettorale numero 3, è volata a 130 km l’ora su un salto dopo uno ’schuss’ ed è rimasta in piedi ma ha saltato una porta. Atterrando sul salto è finita con la schiena sulla neve, scivolando per alcuni metri, ma si è rialzata indenne con un formidabile colpo di reni.

Strada spianata, quindi per la statunitense Lindsey Vonn nella discesa 2 di Coppa del mondo di Cortina. Vonn ha vinto alla grande in 1’36”48, lasciandosi alle spalle Tina Weirather del Liechtenstein in 1’37”40 e l’altra statunitense Jacqueline Wiles (1’37”46). Per Vonn è il 12° successo a Cortina, il 79° in Coppa del mondo nella sua strepitosa carriera in cui, a 33 anni di età, ha conquistato anche due ori iridati e uno olimpico, oltre a quattro grandi Coppe del mondo: è un palmares che l’ha resa la più grande sciatrice i tutti i tempi. Fuori la Goggia per l’Italia la migliore è stata Johanna Schnarf 9ª in 1’38”29. Più indietro, al momento 16ª, c’è Nicol Delago in 1’38”69: poi, Nadia Fanchini in 1’38”80, Federica Brignone in 1’38”81, Verena Stuffer in 1’38”95. Domenica per Goggia e compagne ci sarà modo di rifarsi con il SuperG che chiude la tappa di Cortina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA