Raimondi agli Amici di S. Giovanni Bianco «Due settimane per riprenderci bene»

Raimondi agli Amici di S. Giovanni Bianco
«Due settimane per riprenderci bene»

«Mi sento, comunque, di tranquillizzare un ambiente che, in ogni caso ci ha applaudito allo stadio anche all’uscita dal campo nell’ultima gara». Parole di Cristian Raimondi a San Giovanni Bianco.

«Alla ripresa degli allenamenti giovedì 4 settembre a Zingonia il mister analizzerà con la consueta accuratezza la sconfitta casalinga col Cagliari per poi spostarsi alla programmazione delle prossime due settimane per preparare al meglio la sfida di Ferrara con la sorprendete Spal imbottita da parecchi ex. Mi sento, comunque, di tranquillizzare un ambiente che, in ogni caso ci ha applaudito allo stadio anche all’uscita dal campo nell’ultima gara». A parlare è Cristian Raimondi, dello staff tecnico di mister Gasperini nella pirotecnica piazzetta di San Giovanni Bianco, fuori dal bar che ospita la sezione del club Amici dell’Atalanta.

Ad applaudirlo una marea di tifosi con il sindaco della cittadina brembana Marco Milesi, gli assessori e il presidente degli «Amici» Marino Lazzarini. Un Raimondi (nativo di San Giovanni Bianco) che ha portato serenità e fiducia ai supporter presenti che lo hanno frequentemente interrotto con applausi e cori del caso.

Il timoniere del locale club nerazzurro, il vulcanico Mario Milesi che ha condotto la serata con Fabrizio Pirola (presentatore da anni di Tutto Atalanta, a Bergamo Tv) ha rinnovato a Raimondi il massimo sostegno nei confronti della squadra e piena fedeltà alla società atalantina. Sul medesimo copione il numero uno del Centro di coordinamento, Marino Lazzarini: «Con tifosi come questi - ha detto - la ripresa dei risultati sul campo è scontato. La disavventura di Copenaghen e la non brillante prestazione in campionato con l’undici di Ventura sono già stati costruttivamente metabolizzati. Certo, adesso, la parola d’ordine è ripartire immediatamente “da Atalanta” e già a Ferrara sono sicuro che il Papu e compagni faranno vedere a tutti di che pasta sono fatti».

Gli applausi, inoltre, non sono mancati durante la proiezione di un filmato girato in una missione cattolica africana sostenuta finanziariamente da tempo proprio dagli iscritti al Club di San Giovanni. Insomma non solo fedeltà all’Atalanta ma pure solidarietà a chi ne ha davvero bisogno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA