Remer, Vertemati per altri tre anni Bergamo, Calvani non più così certo
Adriano Vertemati

Remer, Vertemati per altri tre anni
Bergamo, Calvani non più così certo

Bergamo e Remer movimentano l’estate baskettara sul conto dei rispettivi allenatori. Nel club cittadino non è più così certo l’ingaggio di Marco Calvani; a Treviglio, invece, ecco il sorprendente rinnovo del contratto ad Adriano Vertemati.

Precedenza alla notizia inconfutabile comunicata dal sodalizio della Bassa. Da un paio di settimane era noto che Cantù e Pesaro pressavano per portare a casa il coach milanese, brillante protagonista da tempo sulla panchina del locale team. Proposte, entrambe, stuzzicanti trattandosi di piazze della massima divisione nazionale per di più medagliate per eccellenza. Si stava, dunque, ripetendo il copione di un anno fa allorquando Vertemati era stato a un passo per accordarsi con Legnano (serie A2). Anche questa volta, però, la dirigenza lo ha convinto dopo avergli allungato il contratto sino al 2022. Brindiamo al rinnovato accordo: per Vertemati si tratterà di restare alla corte del presidente Gianfranco Testa per un totale di 11 campionati (gli 8 sin qui collezionati più i 3 appena sottoscritti) augurandoci che il prossimo giugno non si improvvisi una nuova telenovela.

Sul fronte Bergamo solo per dire che non si sa se attendere il verdetto della Federbasket sulla vicenda legata al candidato numero uno Marco Calvani oppure se passare ad altri candidati. Tra i papabili (tre/quattro) c’è l’ex giocatore e allenatore del mai dimenticato Celana, Lino Lardo, attualmente libero da impegni. Contattato telefonicamente ha riferito che un ritorno a Bergamo lo saluterebbe con particolare entusiasmo. Vedremo...


© RIPRODUZIONE RISERVATA