Uno scatto di 80 anni fa nella periferia che nasceva
La chiesa di San Tomaso (Foto by Storylab - Raccolta Lucchetti)

Uno scatto di 80 anni fa
nella periferia che nasceva

La riconoscete? Questa è la chiesa di San Tomaso, nell’omonimo quartiere a Sud di Bergamo. Sono passati più di 80 anni.

Non solo piazze e vie del centro. Storylab ci racconta la Bergamo del passato anche con tanti scatti dalle periferie: un tempo aperta campagna, questi quartieri nell’ultimo secolo si sono sviluppati fino a diventare dei piccoli «villaggi» dentro la città. Questa foto è stata scattata in via Moroni, sull’angolo con via Dei Caniana e via San Tomaso de’ Calvi: ci mostra la chiesa di San Tomaso, nell’omonimo quartiere a Sud di Bergamo. Condivisa da Roberto Brugali e proveniente dalla Raccolta Lucchetti, l’immagine ha una didascalia che ci permette di collocarla con precisione nel tempo: «Consacrazione chiesa San Tomaso Apostolo 2 ottobre 1937». Siamo dunque nella prima metà del Novecento, quando il quartiere era ancora una tranquilla zona di periferia sulla strada per Milano. A incuriosire non è solo la chiesa che, come si noterà nel confronto con lo scatto di oggi, all’epoca non aveva ancora il campanile, ma anche ciò che la circonda: niente palazzoni e traffico come oggi, ma case basse e tanto spazio verde. Tutto era ancora all’inizio. Ecco il confronto tra ieri e oggi con lo scatto del nostro Beppe Bedolis.


© RIPRODUZIONE RISERVATA