Venerdì 13 Aprile 2012

Cameron e Suu Kyi, sospendere sanzioni

(ANSA) - RANGOON, 13 APR - Il premier britannico David Cameron e la leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi chiedono che le sanzioni contro il Paese siano ''sospese'', e non tolte, per sostenere le riforme economiche promesse dal regime. ''E' bene sospendere le sanzioni contro la Birmania, non toglierle, sospenderle'', ha detto Cameron incassando il consenso della sua interlocutrice, che ha incontrato nella sua casa di Rangoon dopo il colloquio a Naypyidaw con il presidente Thein Sein.

ACC

© riproduzione riservata