Martedì 02 Ottobre 2012

Pakistan:gestiva squillo,obbligo moschea

(ANSA) - ISLAMABAD, 2 OTT - Un tribunale pachistano ha accettato la richiesta di liberta' dietro cauzione presentata dai legali di una donna che gestiva una casa di appuntamenti a Peshawar (Pakistan nord occidentale) a condizione che l'imputata trascorra almeno un'ora al giorno in una moschea. Lo scrive oggi il quotidiano The Express tribune. L'arresto della donna, di nome Neelam, e' avvenuto il sei settembre scorso in una retata nel quartiere di Hayatabad in cui sono rimaste impigliate anche numerose prostitute.

SAL-CB

© riproduzione riservata