Giovedì 04 Ottobre 2012

Ucciso per motivi viabilità,presi killer

(ANSA) - CASERTA, 4 OTT - Tre affiliati all'ala ''Bidognetti'' dei Casalesi, ritenuti responsabili di un omicidio avvenuto l'8 febbraio del 2002 per motivi di viabilita', sono stati arrestati oggi dai carabinieri di Caserta. La vittima, Antonio Petito, fu barbaramente trucidato con numerosi colpi di pistola mentre era in auto, vicino alla sua abitazione. Una punizione per aver poco prima quasi investito Gianluca Bidognetti, figlio del boss ''cicciotto e mezzanotte''. (ANSA).

PIO

© riproduzione riservata