Venerdì 11 Gennaio 2013

Donna morta dopo chemio, inchiesta

(ANSA) - TORINO, 11 GEN - La procura di Torino ha aperto un fascicolo di atti relativi alla morte di una donna di 32 anni, avvenuta lo scorso 5 gennaio all'ospedale Gradenigo, dove si era appena sottoposta a un ciclo di chemioterapia. La vittima era stata colpita da un osteosarcoma alla tibia e aveva subito l'installazione di una protesi al titanio al posto dell'osso malato. La morte sarebbe insorta per un'epatite fulminante.

YS8-BAN

© riproduzione riservata