Mercoledì 07 Maggio 2014

'Boccassini interrogò senza titolarita'

(ANSA) - ROMA, 7 MAG - Quando il pm Ilda Boccassini sentì il capo di gabinetto della questura di Milano Pietro Ostuni, interrogatorio da cui scaturì l'iscrizione di Silvio Berlusconi per concussione, "non aveva titolarità", cioè non era assegnataria del fascicolo su Ruby. Così il Pg di Milano Manlio Minale nella sua audizione del 14 aprile scorso davanti al Csm. Minale non ha però escluso l'ipotesi che Boccassini avesse chiesto al procuratore Edmondo Bruti Liberati "un'autorizzazione" a compiere l'interrogatorio.

© riproduzione riservata