Sabato 06 Luglio 2013

brunetta, presidenti camere dissonanti

(ANSA) - ROMA, 6 LUG - ''Le presidenze delle due Camere sono oggi totalmente dissonanti rispetto al sentimento di una larghissima maggioranza, non solo del Parlamento ma dell'intero Paese. Rischiano di vanificare cosi' il cammino difficile ma produttivo che la grande coalizione di Letta e Alfano sta intraprendendo. Non abbiamo certo bisogno di massimi rappresentanti delle istituzioni che lavorino per disegni organici a minoranze estremiste''. Lo afferma il capogruppo del Pdl alla Camera Renato Brunetta.

© riproduzione riservata