Canili Roma, da Anac carte a Procura-Gdf

Canili Roma, da Anac carte a Procura-Gdf

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - Una struttura, quella della Muratella, che anziché andare al nuovo affidatario, sarebbe restata abusivamente in mano all'ex gestore - che continuerebbe a raccogliere fondi e donazioni - con uno strascico di aggressioni e minacce nel giorno fissato per il passaggio di consegne. E sullo sfondo, associazioni che si fanno la guerra a suon di esposti per tentare di garantirsi una fetta di attività. Sono diverse le ombre sulla gestione dei canili comunali della Capitale, un ambito su cui già ad aprile era intervenuta l'Anac, che ora, dopo l'arrivo di nuove segnalazioni, ha integrato la propria attività inviando nuova documentazione alla Procura, alla Corte dei Conti, al nucleo Anticorruzione della Guardia di Finanza, disponendo la convocazione del segretario generale di Roma Capitale e dell'assessore competente per il 18 gennaio prossimo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA