Città metropolitane, impossibili servizi

Città metropolitane, impossibili servizi

(ANSA) - ROMA, 29 OTT - "I sindaci neo eletti Presidenti di Provincia e gli amministratori provinciali, analizzata la Legge di stabilità 2015, ritengono che non sia possibile garantire i servizi essenziali ai cittadini in capo alle Province e alle Città metropolitane". E' quanto scrivono in un ordine del giorno i presidenti delle Province riuniti in assemblea a Roma. Se il Governo "non riterrà di rivedere l'attuale impostazione" - spiegano - "non possono assumersi alcuna responsabilità per le gravi conseguenze".


© RIPRODUZIONE RISERVATA