Clooney attacca Trump, Amal col pancione

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - Un George Clooney battagliero e autore di un duro attacco al presidente americano Donald Trump alla cerimonia dei César, dove l'attore ha ricevuto il premio del cinema francese alla carriera. "I cittadini del mondo - ha detto - devono lavorare sempre più duramente e con grandi sforzi per non lasciare che l'odio vinca. Le azioni di questo presidente hanno causato allarme e sgomento tra i nostri alleati e dato un notevole vantaggio ai nostri nemici". E ha aggiunto: "La colpa non è in realtà sua perché la paura era già presente e lui l'ha solo sfruttata e piuttosto con successo". Poi la citazione di Shakespeare: "Cassio aveva ragione: La colpa, caro Bruto, non è nelle stelle, ma in noi stessi". A fianco di Clooney la moglie Amal Alamuddin, che a giugno partorirà i loro due gemellini, ha debuttato con il pancione deliziosamente fasciato in un abito bianco firmato Atelier Versace senza spalline e decorato con piume bianche e grigie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA