Lunedì 10 Febbraio 2014

Interrotte trattative Canale di Panama

(ANSA) - ROMA, 5 FEB - L'Autorità del Canale di Panama ha rifiutato ogni tipo di proposta da parte del GUPC (Grupo Unidos por el Canal guidato dalla spagnola Sacyr e composto anche dall'italiana Salini-Impregilo) per trovare un accordo per il cofinanziamento degli extracosti ed ha interrotto le trattative. Lo si legge in una nota del consorzio delle imprese che definisce la decisione "illogica" ed invita l'Autorità ad abbandonare la sua posizione "rigida". A rischio ci sono 10.000 posti di lavoro.

© riproduzione riservata