Venerdì 24 Maggio 2013

Mafia: Pm, Ciancimino teste importante

(ANSA) - PALERMO, 24 MAG - ''Sono le dichiarazione di Massimo Ciancimino che ci hanno consentito di riaprire l'indagine sulla trattativa Stato-mafia''. Comincia con il ''ritratto' ' della figura del superteste Massimo Ciancimino, l'ultima parte della requisitoria del pm Nino Di Matteo nel processo agli ufficiali dei carabinieri Mario Mori e Mauro Obinu, imputati di favoreggiamento alla mafia. Il pm ha insistito sull'importanza della testimonianza del figlio dell'ex sindaco di Palermo, personaggio controverso.

© riproduzione riservata