Mps, da Stato fino a 6,6 miliardi

Mps, da Stato fino a 6,6 miliardi

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - L'aumento di capitale di Mps è lievitato da 5 a 8,8 miliardi perché quella attuale è una "ricapitalizzazione precauzionale", basata sul risultato registrato nello scenario avverso dello stress test e che comporta, a differenza del tentativo 'di mercato', la conversione forzosa dei bond subordinati. Al termine dell'operazione però, secondo quanto si evince da una nota tecnica che circola tra via Nazionale e via XX settembre, la banca avrà margini patrimoniali "largamente superiori" agli attuali livelli, essendo costruiti proprio per sopportare l'impatto di un eventuale scenario avverso. La quota a carico dello Stato sarà di 4,6 miliardi che possono salire fino a 6,6 per il successivo ristoro degli obbligazionisti retail. Ma 2,5 miliardi, necessari per raggiungere il total capital Ratio dell'11,5%, vanno appunto a copertura di esigenze patrimoniali che potrebbero essere soddisfatte anche con l'emissione di bond subordinati dopo l0aumento. Quindi lo Stato potrebbe rientrare "in tempi brevi" di questa quota.


© RIPRODUZIONE RISERVATA