Riforme: Amato, già risultato parlarne

Riforme: Amato, già risultato parlarne

(ANSA) - ROMA, 27 APR - "Che ci sia una riforma costituzionale approvata da discutere è già un bel risultato. Io sto festeggiando in questi giorni il mio quarantesimo anniversario da quando cominciai a scrivere di riforme". Lo ha detto il giudice della Corte costituzionale, ed ex premier Giuliano Amato, aprendo un convegno sulle riforme al Centro Studi americani. Amato ha sottolineato che in questi anni, con i cambiamenti dei sistemi elettorali non supportati da riforme costituzionali, ha portato ad "alterazioni del sistema". "Infatti le deformazioni sono figlie dei tentativi dei governi di far valere le proprie ragioni con gli strumenti esistenti". ma questo ha condotto innanzitutto a "una riduzione del ruolo del Parlamento, ora mero ratificatore di decreti su cui è posta la fiducia", e dall'altro a un p"paradosso": "Il Governo non è così forte ma il Parlamento è debole di fronte al governo. Non far nulla porta ad alterazioni forzose".


© RIPRODUZIONE RISERVATA