Lunedì 27 Maggio 2013

Stato-mafia:Pm,accertare responsabilita'

(ANSA) - PALERMO, 27 MAG - ''Qualora si dovessero accertare elementi di colpevolezza dello Stato, lo Stato non potrebbe nascondere eventuali responsabilita' sotto al tappeto''. Lo ha detto il pm Nino Di Matteo, pubblica accusa al processo sulla trattativa Stato-mafia, che si apre oggi nell'aula bunker 'Pagliarelli' di Palermo. Gli imputati sono 10: ex politici come Marcello Dell'Utri e Nicola Mancino, ex ufficiali dell'Arma, come il generale Antonio Subranni, il pentito Giovanni Brusca, Massimo Ciancimino.

© riproduzione riservata