Mercoledì 02 Ottobre 2013

Trans vessato a Milano, non mi nascondo

link

(ANSA) - MILANO, 2 OTT - 'Mi chiamo Roberto, ho faticato tanto nella vita a trovare me stessa e ora, superati i 50 anni, non voglio più nascondermi'. A dirlo è Giusy, il nuovo nome del transessuale di Milano al centro delle cronache per essere stato vessato per mesi da una gang con insulti, schiaffi e bastonate. Quattro componenti della banda, tre minorenni e un 18enne, sono stati arrestati ma appena un giorno dopo sono arrivate nuove minacce di morte. 'Se ti presenti davanti ai giudici - gli hanno detto - sei morto'.

© riproduzione riservata