Domenica 15 Novembre 2009

Calcio/ Funerali Enke,presidente Hannover: Conquistò nostri cuori

Hannover (Germania), 15 nov. (Ap) - "Robert Enke non tornerà mai più in questo stadio, in questo posto dove conquistò i nostri cuori". Con queste parole il presidente dell'Hannover, Martin Kind, ha rivolto l'ultimo saluto all'ex portiere della nazionale tedesca, morto suicida lo scorso martedì. Alla cerimonia pubblica, organizzata nello stadio dell'Hannover, partecipano dalle tribune oltre 45mila persone, oltre a numerose personalità dello sport e della politica. La bara in legno chiaro è stata disposta a centrocampo e coperta di rose bianche. Kind ha ricordato il 32enne Enke sottolineando il modo in cui il calciatore era riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nell'affetto della tifoseria. "Era l'uomo, era la sua personalità", ha detto il presidente del club. Molti tifosi hanno indossato abiti neri in segno di lutto. L'intero stadio si è alzato in piedi per applaudire ed incoraggiare la vedova di Enke, Teresa, accompagnata da un amico verso la bara del marito. La tragedia personale di Enke, che fino alla sua morte ha tenuto nascosta la depressione poi rivelata dalla moglie, ha sollevato il tema dei problemi psicologici spesso legati all'attività degli atleti professionisti.

Grd-Caw

© riproduzione riservata