Martedì 02 Febbraio 2010

Sicilia/ Bullismo al femminile: 3 ragazze aggrediscono 14enne

Roma, 2 feb. (Apcom) - Qualche giorno fa aveva sfiorato una ragazza per sbaglio con una sigaretta: la giovane, non accettando le sue scuse, le aveva inveito contro promettendo che gliela avrebbe fatta pagare. Detto fatto. Qualche giorno dopo ha portato con sè dei rinforzi, altre due ragazze, e ha aggredito la giovane con violenza nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Cefalù. La 14enne è finita in ospedale, dove le sono stati diagnosticati sei giorni di prognosi. A denunciare i fatti il padre, che si è recato presso il commissariato locale. Secondo il suo racconto le tre ragazze, tutte identificate, frequenterebbero lo stesso plesso scolastico della vittima. Il fatto è stato segnalato alla Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni, per tutti quei provvedimenti che riterrà opportuno adottare nei riguardi delle tre studentesse. L'aggressione avrebbe avuto inizio in Piazza Vittime 13 marzo: la più grande del gruppetto di bulle, prossima alla maggiore età, ì avrebbe dapprima trascinato per il colletto la quattordicenne all'interno della stazione, poi con il concorso delle altre due complici, le avrebbe stretto la gola e sferrato violenti pugni in faccia. La quattordicenne, sanguinante, non è riuscita a farle smettere e la violenza sarebbe proseguita fino a farle perdere conoscenza. Grazie all'aiuto di alcune compagne di classe la quattordicenne è stata caricata su di un'ambulanza del 118 e portata al pronto soccorso dell'Ospedale San Raffaele.

Red/Apa

© riproduzione riservata