Lunedì 12 Aprile 2010

Shoah/ In Israele si celebra la Giornata della Memoria

Roma, 12 apr. (Ap-Apcom) - Israele si ferma oggi per ricordare i sei milioni di ebrei uccisi dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. La cerimonia di apertura della Giornata della Memoria si è tenuta ieri sera allo Yad Vashem, il Museo dell'Olocausto di Gerusalemme, nel corso della quale il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha criticato la comunità internazionale per il silenzio di fronte alle ripetute minacce dell'Iran contro Israele. "Stiamo assistendo oggi a una nuova fiammata di odio", ha detto Netanyahu, secondo quanto riporta il Jerusalem Post. "Odio verso gli ebrei alimentato dalle organizzazioni e i regimi islamici estremisti, primo fra tutti l'Iran e i suoi satelliti". "I leader iraniani si stanno affrettando per sviluppare l'arma atomica e annunciano liberamente il loro desiderio di distruggere Israele", ha proseguito il premier israeliano. "Ma di fronte a questi ripetuti appelli per la cancellazione dello Stato ebraico dalla faccia della terra vediamo al massimo delle deboli proteste". Anche il presidente israeliano Shimon Peres ha detto che il mondo non può mostrare quella stessa apatia che già in passato è costata così tante vittime: "E' nostro diritto e dovere chiedere alle nazioni del mondo di non mostrare nuovamente quell'indifferenza, costata già milioni di vittime".

Plg

© riproduzione riservata