Lunedì 12 Aprile 2010

Gb/ Gordon Brown lancia suo piano elettorale "low-cost"

Londra, 12 apr. (Ap) - Gordon Brown ha un piano ambizioso, ma al contempo "low-cost", per vincere le elezioni in Gran Bretagna, che comprende l'impegno a battersi per un'imposta internazionale sulle transazioni bancarie. Lo ha promesso lo stesso primo ministro. Lanciando il manifesto elettorale del suo partito, Brown ha promesso che il suo governo darà priorità alla spesa per la scuola, la sanità e l'ordine pubblico, ma non si è sbilanciato oltre. La Gran Bretagna deve far fronte a un debito di 167 miliardi di sterline, la questione chiave nelle elezioni del 6 maggio. Il piano del premier uscente prevede 15 miliardi di sterline per il riequilibrio di bilancio nel 2011, ma "nessun taglio avventato alla spesa pubblica". Il partito conservatore, all'opposizione, presenterà il suo programma elettorale domani, ma prevede tagli immediati e più marcati. Brown ha definito la sua strategia politica "ambiziosa ma fattibile".

Fco

© riproduzione riservata