Bce/ Alza stime Pil 2010 a 0,7-1,3%, ma taglia 2011 a 0,2-2,2%

Bce/ Alza stime Pil 2010 a 0,7-1,3%, ma taglia 2011 a 0,2-2,2% Nuove stime illustrate da Trichet

Bce/ Alza stime Pil 2010 a 0,7-1,3%, ma taglia 2011 a 0,2-2,2%
Roma, 10 giu. (Apcom) - La Banca centrale europea rivede al rialzo le previsioni di crescita economica dell'area euro su quest'anno, ma le riduce sul prossimo. Ora sull'insieme di quest'anno i tecnici della Bce si attendono una espansione del Pil tra lo 0,7 e l'1,3 per cento, mentre sul 2011 prevedono una crescita tra lo 0,2 e il 2,2 per cento. Le nuove previsioni sono state illustrate dal presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, durante la conferenza stampa al termine della riunione sui tassi di interesse, confermati al minimo storico dell'1 per cento. I tecnici della Bce aggiornano queste previsioni ogni tre mesi, e lo scorso marzo sul Pil 2010 indicavano tra un più 0,4 e un più 1,2 per cento, e tra un più 0,5 e un più 2,5 per cento sul 2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA