Lunedì 12 Luglio 2010

Mondiali/ Una copia della coppa anche a Paul, il Polpo profeta

Berlino, 12 lug. (Apcom) - Nessuno la merita più di lui, neanche La Roja: e nel giorno del suo ritiro ufficiale dall'attività extracurricolare di Sibilla sportiva del XXI secolo, Paul il Polpo ha ricevuto - si suppone orgogliosamente - una copia della Coppa del Mondo, il minimo dopo aver predetto otto risultati su otto, finale e finalina comprese. L'anziano cefalopode potrà adesso dedicarsi a ciò che preferisce, ovvero - secondo i funzionari dell'acquario di Oberhausen, "divertire i visitatori e far nascere un sorriso sul volto dei bambini". Difficile immaginare la Sibilla impegnata a fare altrettanto, ma il segreto è ritirarsi quando si vince - specie se gruppi di tifosi irritati dalle profezie hanno minacciato di ricorrere alla padella.

Mgi

© riproduzione riservata