Sabato 17 Luglio 2010

Caldo/ A Roma temperatura percepita tocca i 42 gradi

Roma, 17 lug. (Apcom) - Continua il record di caldo a Roma: le temperature registrate dalle centraline della protezione civile nazionale continuano ad essere molto alte e soprattutto resta elevato il tasso di umidità nell'aria che accentua la percezione del calore e può avere effetti sulla salute dei soggetti a rischio. A Roma Urbe i rilevatori meteorologici del centro funzionale nazionale hanno registrato una massima di 36 gradi associata al 60% di umidità, che hanno fatto salire la temperatura percepita a 42 gradi. Si tratta della seconda ondata di calore della stagione che, come riferiscono le informative ufficiali, ha avuto inizio il 13 luglio scorso. "Siamo al quinto giorno consecutivo di stato di allerta per il caldo - spiega Tommaso Profeta, direttore della protezione civile del Campidoglio - ed il bollettino sulle ondate di calore, diffuso dal dipartimento nazionale della protezione civile, segnala il perdurare della criticità fino a lunedì 19". Per affrontare questa situazione il Campidoglio ha rafforzato tutte le misure previste dal Piano di emergenza, potenziando i servizi di soccorso sanitario coordinati dall'Ares 118 e aumentando le scorte d'acqua distribuite agli utenti delle metropolitane e alle persone in visita ai principali musei. Dalle 10 alle 16 di oggi sono state distribuite 35mila bottiglie e la stessa quantità è stata stoccata nelle celle frigorifere per domani. "Inoltre - conclude Profeta - abbiamo chiesto un impegno straordinario a tutte le organizzazioni di volontariato della Protezione civile convenzionate con il Comune di Roma, affinché potenzino i propri presidi sul territorio per garantire la necessaria assistenza alla popolazione". .

Red/Apa

© riproduzione riservata