Venerdì 06 Agosto 2010

Musica/ Tornano gli U2: tutto esaurito l'Olimpico di Torino

Roma, 6 ago. (Apcom) - Mancano poche ore al concerto degli U2 a Torino. La band, dopo nove anni di distanza, torna ad esibirsi nel capoluogo piemontese per la ripresa del tour mondiale '360° Tour', sospeso a seguito dell'infortunio del leader Bono Vox. Si prevede un Olimpico esaurito con 45 mila presenze, anche se mille biglietti sono stati messi in vendita anche questa mattina. I cancelli sono stati aperti alle 16, ma sono tanti i fan che già da ieri sera si sono accampati con tende e sacchi a pelo per conquistare i posti sotto al grande palco. Ventitré dovrebbero essere le canzoni in scaletta: da 'Space Oddity' passando per i classici come 'Elevation', 'One' e 'Moment of Surrender' fino ad arrivare ai tre inediti. Dopo Torino, il tour farà tappa in diverse città europee per poi far ritorno in Italia l'8 ottobre: la band si esibirà allo Stadio Olimpico di Roma. Oggi Bono, in un incontro con lo scrittore Roberto Saviano riportato sulle pagine di 'Repubblica', ha dichiarato di amare il Belpaese: "Ho proprio la sensazione che l'Italia sia come un luogo sacro, adoro i particolari italiani: la famiglia, l'aroma del caffè, il collo di una donna, ad esempio. Questi dettagli e il fuoco che c'è dentro la gente. So, sento che gli italiani potrebbero davvero assumersi un ruolo di preminenza, essere davvero grandi nel prestare aiuto ai poveri del mondo, nella lotta per la creazione di un nuovo capitalismo che sia 'inclusivo' e non 'esclusivo'. Ma ora - prosegue Bono - la politica non riesce a riflettere tutto ciò. Ed è cosi da molto tempo; anche quando c'era Prodi, che mi piaceva moltissimo".

CAW

© riproduzione riservata