Russia/ Emergenza incendi, l'Italia pronta a inviare nuovi aiuti

Russia/ Emergenza incendi, l'Italia pronta a inviare nuovi aiuti Già presenti due canadair;anche altri Paesi europei si mobilitano

Russia/ Emergenza incendi, l'Italia pronta a inviare nuovi aiuti
Roma, 7 ago. (Apcom) - L'Italia e la comunità internazionale rispondono alla richiesta di aiuto della Russia, da giorni devastata dagli incendi.La Protezione civile ha già mandato due canadair, che stanno spegnendo i focolai nella regione di Samara, uno dei territori più industrializzati del Paese, nell'area del bacino del Volga; oggi la tv russa li ha mostrati all'arrivo. A Samara cercheranno di salvare una riserva naturale accerchiata dalle fiamme. Ma ulteriori aiuti dovrebbero essere mandati nei prossimi giorni: oggi, a Palazzo Grazioli, a Roma, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si è riunito con il sottosegretario Gianni Letta, il consigliere diplomatico Bruno Archi e Guido Bertolaso, direttore del dipartimento della Protezione civile. Nelle prossime ore, Berlusconi sentirà il primo ministro russo, Vladimir Putin, per ipotizzare un ulteriore intervento italiano sul territorio russo.Oltre all'Italia si è già mossa la Bulgaria, che ha mandato 100 soccorritori in aiuto, che operano nella regione di Mosca. Anche Armenia, Bielorussia, Kazakhstan e Ucraina stanno aiutando la Russia nelle operazioni di spegnimento degli incendi, si legge sul sito della radio 'Golos Rossii' (La voce della Russia).Esperti francesi e polacchi, fa sapere la radio, dovrebbero arrivare in Russia nelle prossime ore. Secondo Yuri Brazhnikov, a capo della Protezione civile russa, gli aiuti internazionali si stanno intensificando: anche altri Paesi europei, infatti, dovrebbero presto mandare mezzi e soccorritori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA