Martedì 31 Agosto 2010

Libia/ Comm.europea: Richieste Gheddafi? Insistiamo sul dialogo

Bruxelles, 31 ago. (Apcom) - La Commissione europea non ha voluto commentare la richiesta di 5 miliardi di euro all'anno formulata ieri sera a Roma da Muammar Gheddafi per fermare l'immigrazione clandestina, preferendo insistere sul "dialogo" e la "cooperazione" con Tripoli per risolvere il problema. Un portavoce della Commissione, Matthew Newman, ha detto: "Noi non commentiamo le dichiarazioni" su questo tema del colonnello Gheddafi, che ha appena lasciato Roma per fare ritorno in patria, dopo le celebrazioni per il secondo anniversario del Trattato di amicizia italo-libica. Ieri sera, alla caserma dei carabinieri 'Salvo D'Acquisto', Gheddafi aveva chiesto all'Unione Europea di offrire almeno cinque miliardi di euro all'anno per fermare l'immigrazione non gradita, altrimenti "l'Europa potrebbe diventare Africa, potrebbe diventare nera". Il portavoce ha comunque sottolineato che "la Commissione crede che attraverso il dialogo e una cooperazione completa sia possibile migliorare la situazione. L'esecutivo europeo fa tutti gli sforzi possibili - ha aggiunto - per migliorare il dialogo con le autorità libiche per prevenire l'immigrazione irregolare proveniente dall'Africa". (con fonte Afp)

Pca

© riproduzione riservata