Mercoledì 15 Settembre 2010

Italia-Libia/ Frattini: Opposizione contro interesse dell'Italia

Zagabria, 15 set. (Apcom) - Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha respinto le critiche dell'opposizione nei confronti delle dichiarazioni del ministro dell'Interno Roberto Maroni, il quale aveva avanzato l'ipotesi che i libici avessero confuso il peschereccio 'Ariete' con una nave con clandestini a bordo. Secondo Frattini, che ha parlato con la stampa a Zagabria a margine di un incontro ministeriale Italia-Croazia, l'opposizione è "in malafede" e ha una posizione contro gli interessi italiani. "L'opposizione è sempre in malafede e contro gli interessi dell'Italia in questi casi", ha detto Frattini rispondendo alle domande dei giornalisti. Maroni, ha continuato Frattini, "ha chiarito quello che non c'era bisogno di chiarire: sparare non è mai nelle regole di ingaggio né nei confronti dei pescatori né nei confronti dei clandestini. Questo è stato chiarito ma all'opposizione è inutile spiegarlo". No comment da parte del ministro sull'indagine relativa all'incidente che ha coinvolto il peschereccio Ariete. "L'inchiesta - ha affermato - verificherà cosa è successo. Non sono abituato a trarre conclusioni finché l'inchiesta non è conclusa".

Mos/Ral

© riproduzione riservata