Domenica 21 Novembre 2010

Governo/ Vendola: Nel centrodestra c'è questione criminale

Roma, 21 nov. (Apcom) - Non fa sconti al Governo il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, aspirante leader del centrosinistra, commentando a Sky Tg24 lo scontro che ha portato all'annuncio di dimissioni del ministro Mara Carfagna, che ha parlato di "guerra per bande" nel Pdl. "Temo - afferma - che la guerra per bande sia diventata la cifra del centrodestra, ma Berlusconi non vuole o non può emanciparsi dal rapporto con Cosentino". In Campania c'è una "palude", accusa il leader di Sinistra ecologia libertà ricordando l'indagine penale che pende sul capo del coordinatore campano del Pdl Nicola Cosentino, che riguarda "il rapporto tra politica e camorra". Rispondendo poi a una domanda sulle divisioni a sinistra e sulle possibili analogie con la 'guerra per bande' del centrodestra, Vendola precisa: "A sinistra quando si parla di guerra per bande si usa una metafora, a destra esiste anche una questione criminale che apre fratture e determina una articolazione di strategie".

Bar

© riproduzione riservata