Lunedì 22 Novembre 2010

Crisi/ Portogallo, il premier: "Non ci serve alcun aiuto"

Roma, 22 nov. (Apcom) - Il Portogallo "non ha bisogno di alcun aiuto" per superare le sue difficoltà economiche, ha affermato oggi il premier José Socrates, aggiungendo che "non vi è alcun rapporto" tra la situazione dell'Irlanda e quella del suo paese. Una presa di posizione che vuole smentire le tesi di alcuni osservatori, secondo cui il paese iberico sarà il prossimo sulla linea di tiro dei mercati una volta che il caso Irlanda sarà stato risolto. Sempre oggi altri esponenti del governo portoghese hanno messo in rilievo che, a differenza dell'Irlanda, le banche del Portogallo sono sotto controllo e adeguatamente capitalizzate, mentre non si è verificata una bolla immobiliare. Tuttavia sui primi sei mesi del 2011 Lisbona dovrà rifinanziare quasi 20 miliardi di euro in titoli di Stato. Venerdì il Parlamento portoghese dovrà approvare il bilancio 2011, che prevede una cura senza precedenti, tra tagli ai salari e aumenti delle imposte punta a ridurre il deficit dal 7,3 al 4,6 per cento del Pil. Ma i sindacati sono sul piede di guerra e hanno proclamato uno sciopero generale mercoledì, che sia annuncia come la manifestazione di piazza più imponente da metà degli anni '70. (fonte Afp)

Voz

© riproduzione riservata