Martedì 23 Novembre 2010

Rifiuti/ Franceschini: Dl nel mistero, vergogna inaccettabile

Roma, 23 nov. (Apcom) - Il presidente dei deputati del Pd, Dario Franceschini, definisce "una vergogna inaccettabile" che "con le strade di Napoli invase dai rifiuti" il decreto sull'emergenza "sia avvolto nel più totale mistero". Intervenendo in Aula alla Camera, il democratico rileva come "non soltanto in questo caso si sia introdotta una prassi, violando ogni regola istituzionale, per cui il Cdm approva una traccia del decreto che poi viene scritto in altre stanze nei giorni successivi". "Berlusconi - ricorda Franceschini - 15 giorni fa è andato a Napoli annunciando miracoli, in 5 giorni non siete stati in grado nemmeno di scrivere un decreto. Quali pressioni state ricevendo per cambiare il testo? Come potete pensare di affidare il commissariamento a 4 presidenti di Provincia che sono tutti e 4 parlamentari in carica?". Il capogruppo ha chiesto quindi alla presidenza della Camera di intervenire sul governo perché "venga interrotta questa prassi sui decreti e noi denunciamo che tutto questo avvenga mentre le strade di Napoli sono invase dai rifiuti e sotto gli occhi di tutto il mondo". Alla richiesta di Franceschini si sono associati il leader Udc, Pier Ferdinando Casini ("E' un vulnus istituzionale di prima categoria", ha detto), e il capogruppo Idv alla Camera, Massimo Donadi.

Luc

© riproduzione riservata